Ashmultimedia

Succede che...

26/05/2015
NORME e DECRETI - Il 3 giugno è scaduto il termine transitorio per adeguare i siti web aziendali alle prescrizioni del Garante sui cookie.

Il Garante della privacy, con proprio provvedimento generale, ha dettato prescrizioni sulle corrette modalità per adempiere agli obblighi di informativa ed eventuale consenso on-line per i cookie utilizzati dai siti web aziendali disponendo anche che i siti debbano venir adeguati a tali prescrizioni non oltre il 

3 giugno 2015.

Ricordiamo che tali prescrizioni sono state dettate dal Garante con il provvedimento generale dell’8 maggio 2014.

Per intervento uregente sul vostro sito non esitate a chiamare 0444 303450, vi forniremo istruzioni  per l'applicazione del banner o se preferite possiamo intervenire direttamente.



Gli obblighi indicati dal provvedimento

  • la natura e classificazione dei tipi di cookie utilizzabili;
  • il contenuto della informativa “estesa” (sempre necessaria, indipendentemente dal tipo di cookie presenti);
  • il contenuto e le relative modalità di inserimento della informativa “breve” (necessaria quando siano presenti cookie di profilazione);
  • le modalità di acquisizione dell’eventuale consenso (necessario in presenza di cookie di profilazione);
  • la notifica preventiva al Garante (necessaria solo in presenza di cookie di profilazione).

Verifica dei tipi di cookie attivati
In base alle disposizioni del Codice della privacy (art. 122 del codice) ed alle indicazioni del Provvedimento generale, è necessario preliminarmente “mappare” i diversi cookie attivati tramite il sito web, distinguendo fondamentalmente:

  • tra la categoria dei cookie “tecnici” (per i quali si deve adempiere solo all’obbligo di informativa “estesa”) e la categoria dei cookie di “profilazione” (per i quali si deve adempiere, oltre all’obbligo di informative “breve” ed “estesa” anche all’acquisizione del consenso, ed alla notifica preventiva telematica al Garante del particolare trattamento di profilazione effettuato);
  • i diversi soggetti che installano tramite il sito web i cookie (da un lato il gestore del sito, dall’altra le “terze parti” che da un sito diverso, per il tramite del primo sito web, installano propri cookie).

L’analisi deve essere svolta necessariamente coinvolgendo i responsabili (interni od esterni ) ICT che gestiscono il sito web aziendale ed i responsabili dell’area marketing e commerciale.
Ove la gestione del sito avvenga da parte di un soggetto terzo, si ritiene opportuno farsi rilasciare una dichiarazione relativa alla tipologia di cookies presenti sul proprio sito aziendale, così da graduare i necessari provvedimenti attuativi a ragion veduta.

Sanzioni
Il provvedimento generale richiama le sanzioni previste dal Codice privacy in caso di violazione degli obblighi indicati:

  • l’omessa od inidonea informativa è punita con la sanzione pecuniaria amministrativa da seimila a trentaseimila euro (art. 161 del Codice della privacy);
  • la mancata acquisizione del consenso (necessario solo per i cookie di profilazione) è punita con la sanzione pecuniaria amministrativa da diecimila a centoventimila euro (art. 162, comma 2 bis, del Codice della privacy);
  • l’omessa od incompleta notifica preventiva al Garante, infine, è punita con la sanzione pecuniaria amministrativa da ventimila a centoventimila euro (art. 163 del Codice della privacy)

 

 

 

Link utili

Provvedimento 8 maggio 2014, n. 229

Le Faq del Garante

Video Cookie e privacy: istruzioni per l'uso 

Estratto dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

Linee guida in materia di trattamento di dati personali per profilazione on line - 19 marzo 2015 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 103 del 6 maggio 2015)


<< indietro
<< vai alle news
<< invia la news a un amico >>



Ashmultimedia srl P.I. IT02481350243 T.+390444303450 F.+390444303460